Molte aziende e molti nostri clienti stanno lavorando adesso, dove possibile, da casa avendo attivato la modalità Smart Working a seguito dell’emergenza COVID-19. Alcune di queste ancora non sono passate integralmente a Cloud e sono ancora legate a servizi installati su server e desktop all’interno dei loro uffici.

 

In questa newsletter vogliamo aiutare tutte queste aziende ad accedere ai Desktop e Server installati negli uffici anche da casa presentando una estensione del browser Chrome che permette appunto di collegarsi in remote desktop alle proprie macchine.

 

Come prima cosa dovete avere un browser Chrome installato sul vostro desktop in ufficio e sul vostro PC/Laptop di casa. Poi potete procedere con i seguenti passi (quelli ufficiali li trovate qui: https://support.google.com/chrome/answer/1649523?co=GENIE.Platform%3DDesktop&hl=it)

 

  1. Fate partire Chrome sul computer dell’ufficio e fate login con il vostro account Google
  2. Collegatevi da Chrome a questo indirizzo: https://remotedesktop.google.com/access
  3. Nel primo tab (Accesso Remoto) fate click su scarica nella sezione “Configura accesso Remoto” e seguite le istruzioni di installazione. Se non siete amministratori rivolgetevi al vostro amministratore di sistema per l’installazione.
  4. VerrĂ  chiesto di inserire un PIN che dovrete ricordare per accedere poi al desktop da casa
  5. A questo punto, terminata l’installazione vedrete sul tab che il desktop è on-line
  6. Lasciate acceso il desktop dell’ufficio. Assicuratevi che il PC non vada in stand-by dopo un lasso di tempo, altrimenti non sarà possibile accedervi. Per risparmiare energia si consiglia comunque di spegnere lo schermo. 

 

Dal PC/Laptop di casa

 

  1. Da casa collegatevi quindi al browser Chrome, effettuate il login con il vostro account Google e andate all’indirizzo https://remotedesktop.google.com/access
  2. Vedrete il vostro PC dell’ufficio online, cliccate su Accedi. Vi verrà chiesto il PIN precedentemente impostato.

 

Privacy

 

L’Informativa sulla privacy di Chrome e di Google è contenuta nelle Norme di tutela della privacy relative ad app, estensioni, temi, servizi e altri componenti aggiuntivi di Google. Google effettua il trattamento dei dati per la finalitĂ  di gestire il servizio con la consapevolezza e responsabilitĂ  di proteggere le informazioni raccolte (ed in ogni caso è soggetto al rispetto del GDPR – Regolamento UE 679/2018). Google, inoltre, raccoglie e memorizza alcuni dati anonimi sui ritardi di rete e sulla durata della sessione, per capire come migliorare Chrome Remote Desktop. Ai fini della confidenzialitĂ  delle attivitĂ  eseguite e dei dati cui si accede da remoto con Chrome Remote Desktop o altre applicazioni analoghe, va tenuto presente che chiunque accenda lo schermo del computer dell’ufficio ha la piena visualizzazione delle operazioni effettuate da remoto, nonchĂ© la possibilitĂ  di operare sul computer stesso.

 

Per richieste di supporto contattateci a support@wonder-sys.com, saremo lieti di aiutarvi a configurare questa soluzione o trovare soluzioni piĂą adatte alla vostra azienda.

 

(Photo by Nikola Balic on Unsplash)